Numeri alla mano, anche se l’Italia è in ritardo rispetto agli altri Paesi europei, l’e-commerce sta aiutando le PMI nostrane a migliorare le proprie performance economiche.

I dati ci dicono, ad esempio, che le aziende italiane attive su Amazon, nel solo 2017 hanno venduto per oltre 350 milioni di euro all’estero (fonte: Link).

Se Amazon offre tutta una serie di strumenti che facilitano il compito al venditore ed una vetrina di incontestabile visibilità, è altrettanto vero però che l’acquirente si trova a poter scegliere fra un numero sempre maggiore di venditori da cui acquistare, senza considerare che Amazon stessa vende ormai un’infinità di prodotti di ogni genere spesso a prezzi molto competitivi.

Il numero degli utenti italiani che utilizza Internet è in costante aumento. Nel 2017, quasi 7 consumatori su 10 hanno fatto visitato un negozio online. Inoltre, sempre nell’ultimo anno, gli acquisti effettuati online dagli italiani sono cresciuti del 17% rispetto al 2016 (fonte: Indagine condotta da Confesercenti sulla base dei dati camerali e dell’Osservatorio e-commerce B2C del Politecnico di Milano)

In questo scenario, per un’azienda, appare importantissimo valutare l’apertura di un portale di e-commerce per sviluppare il proprio business. Tuttavia, vendere online non è facile come sembra. È infatti molto facile perdersi tra i regolamenti delle piattaforme, il calcolo delle commissioni di vendita e la promozione della propria attività online.

Per questo motivo è fondamentale rivolgersi ad esperti del settore che possano guidare l’impresa in una gestione corretta e precisa del proprio e-shop. In questo modo, la società non si rivolgerà solamente alla clientela già consolidata, che potrebbe decidere di acquistare online per ragioni di tempo e comodità, ma anche a potenziali nuovi clienti, che ancora non conoscono i prodotti e il marchio dell’azienda.

Per programmare una strategia vincente risulta fondamentale effettuare un’analisi del mercato online per il settore di riferimento, per capire su quali piattaforme puntare per la vendita e/o la promozione dei propri prodotti, quali prezzi scegliere e con quale cadenza applicare una determinata scontistica.

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo articolo con le tue cerchie